Si avvisa la Spettabile clientela che i nostri uffici rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 07.08.2021 al 28.08.2021.
La riapertura avverra’ regolarmente Lunedì 30/08/2021
info@vogliottibroker.it
+39 011 884170

Polizza Infortuni

Il libero professionista a differenza del dipendente, assume interamente su di sé il rischio che un infortunio o una patologia improvvisa possano comportare una sospensione parziale o totale della Sua attività professionale con conseguente sospensione della normale produzione di reddito e quindi vede aggiungersi tale rischio al Suo rischio professionale.

Stipulare una polizza infortuni che corrisponda una somma di denaro nelle infauste ipotesi di invalidità permanente totale o parziale o decesso a tutela degli eredi, è una scelta previdente che volge a conservare il proprio tenore di vita.

Sulla base di queste premesse a tutela dei professionisti del mondo sanitario, la Vogliotti Broker ha sviluppato una serie di collaborazioni con primarie compagnie per prodotti infortuni dedicati e molto coprenti, sia in ambito lavorativo che nell’ambito della vita privata, con supervalutazioni massime (100%) per le falangi, le dita, le mani, gli arti superiori, la vista e l’udito, con l’inclusione del contagio traumatico da Hiv ed epatiti B e C ed estensione di validità a  tutto il mondo.

E’ anche possibile implementare la tutela delle polizze all’eventualità di un imprevisto di natura patologica che possa sconvolgere la vita professionale e personale in misura non minore di un infortunio: la garanzia dell’invalidità permanente da malattia infatti prevede il riconoscimento di un capitale prescelto dall’assicurato che verrà erogato in caso di postumi dovuti ad una patologia invalidante. (infarto, malattia oncologica, ictus, covid….)

Come comportarsi in caso di infortunio per attivare la polizza?

E’ SEMPRE necessario recarsi in pronto soccorso e fare  avere all’assicuratore il verbale di dimissione che attesterà l’accaduto, la diagnosi, la terapia e la prognosi:  in seguito, se la prognosi dovesse essere estesa dal proprio medico curante, sarà sempre fatto obbligo all’assicurato di far pervenire le prescrizioni successive, così come le eventuali notule di spese, nel caso si abbiano in polizza anche le garanzie collaterali della diaria e delle spese mediche e riabilitative a seguito di infortunio.

Come incide lo scoperto sull’indennizzo dell’invalidità permanente?

Se come ormai in tutte le polizze esiste uno scoperto predefinito, come ad esempio nel caso sottocitato del 3% sul danno attestato da invalidità permanente a seguito di infortunio, significa che il punteggio assegnato alla lesione sarà defalcato dei punti percentuali di scoperto.

ES ( lesione permanente accertata alla mano operativa del punteggio di 100 punti, capitale assicurato per invalidità permanente € 100.000, cifra finale liquidata all’assicurato € 97.000).

Esempi di proposte realizzate con la Compagnia AVIVA

Esempio 1
Caso Morte Massimale € 50.000
Caso Inv. permanente Massimale € 100.000 con franchigia fissa del 3%
Premio annuo € 196
Esempio 2
Caso Morte Massimale € 100.000
Caso Inv. permanente Massimale € 200.000 con franchigia fissa del 3%
Spese sanitarie a seguito di infortunio Massimale € 5.000
Premio annuo € 369
Esempio 3
Caso Morte Massimale € 100.000
Caso Inv. permanente Massimale € 200.000 con franchigia fissa del 3%
Spese sanitarie a seguito di infortunio Massimale € 5.000
Diaria da inabilità lavorativa € 50 al dì
Premio annuo € 528

Tra le estensioni del prodotto citiamo le più importanti: Epatiti virali ed HiV trasmesse per via sierologica conseguenti a ferite riportate nell’attività, ernie addominali

Riconoscimento del 100% del capitale assicurato in caso di: perdita totale della mano oppure del pollice o dell’indice o del medio sia destro che sinistro, perdita totale e contemporanea di anulare e mignolo sia destro che sinistro, anchilosi della spalla, del gomito o del braccio, o del polso sia destro che sinistro, perdita totale della seconda falange del pollice, terza falange (ungueale) dell’indice o del medio della mano operativa o perdita totale della seconda falange del pollice della mano non operativa, alienazione mentale, paralisi organica, sordità completa di ambedue le orecchie e perdita facoltà visiva di un occhio.

Chiamaci o contattaci tramite il nostro form per chiederci informazioni o un preventivo personalizzato.

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.